Salta al contenuto

Articoli della categoria ‘Notizie’

23
Feb

Molinaris interviene sulla video sorveglianza

In riferimento all’assenza nel programma d’installazione della nuova videosorveglianza di una telecamera nei pressi del Campo Macera ed accogliendo le lamentele di chi vi opera e dei genitori e ragazzi che lo frequentano, ci siamo adoperati parlando con Maini e Puggioni affinchè tale mancanza fosse risolta.

A conclusione del nostro colloquio il Consigliere Maini ha confermato che l’Assessore Puggioni si adopererà immediatamente per adottare una variante al fine di inserire anche la zona del campo Macera nel programma di video sorveglianza. Nell’ottica del dialogo finalizzato alla soluzione dei problemi, (approfittando anche che sotto elezioni son tutti “più buoni) ringraziamo e veglieremo che tale promessa si trasformi in concretezza.

Nadia Molinaris

1
Feb

Buon compleanno, Pulce!

Domenica prossima, 5 febbraio, dalle 15.30, sul Lungomare, presso il Ristorante Sapore di Mare la Pulce festeggia il suo compleanno. In modo molto semplice: ci sarà pane con la famosa crema alla nocciola per tutti con qualche sorpresa per grandi e piccini.

Sarà anche l’occasione per incontrare il Circolo e la sua candidato sindaco, Nadia Molinaris (la creatrice del personaggio “Pulce”), per conoscere idee, programmi e persone e per portare il proprio apporto di proposte e suggerimenti.
In questi due anni il Circolo ha lavorato molto: non crediamo a chi appare soltanto pochi mesi prima delle elezioni, magari col marchio di un partito, per poi sparire per altri 5 anni. Noi crediamo che fare opposizione sia una funzione irrinunciabile per il corretto funzionamento di un Comune, anche fuori dalla sala consiliare e perciò ci siamo impegnati a fondo per controllare l’operato dell’Amministrazione in carica, denunciare ciò che non andava e, soprattutto, informare i cittadini, troppe volte lasciati all’oscuro di quanto accade, troppe volte lasciati disorientati di fronte a scelte oggettivamente difficili e poco comprensibili.
Ora ci proponiamo ai cittadini a guidare la città per il prossimo quinquennio, già fin d’ora assicurando che il nostro agire non cambierà: l’informazione ai cittadini e la trasparenza saranno nostri riferimenti irrinunciabili; ad essi si aggiungeranno competenza, passione e creatività per dare una svolta a Rapallo e renderla armoniosamente vivibile da parte di tutti.
Il tutto rimanendo slegati da alcun centro di potere, da alcun partito, perchè la trasparenza non ha colore!

Aspettiamo, quindi, tutti i cittadini (in particolare quelli più piccoli) domenica pomeriggio per conoscerci in un atmosfera gioiosa di festa.

28
Gen

Nadia Molinaris (Circolo della Pulce) candidata sindaco a Rapallo

Settima candidatura per l’elezione a Sindaco di Rapallo: Nadia Molinaris scende in campo per il Circolo della Pulce, nominata per acclamazione dal suo direttivo.

Il Circolo della Pulce quindi, che nei giorni scorsi è stato più volte accostato al nome di Giorgio Costa, ha ufficializzato, durante la conferenza stampa tenutasi oggi pomeriggio presso la sala del ristorante Sapore di Mare,  di voler affrontare con le proprie forze la competizione elettorale del 6 e 7 maggio. “Siamo fiduciosi nei Cittadini che ci stanno promettendo il loro voto e il loro sostegno e soprattutto siamo convinti che non potrà mai esserci un vero cambiamento se non diamo alla Cittadinanza di Rapallo la possibilità di scegliere una lista veramente nuova” ha dichiarato Nadia Molinaris  sostenendo la volontà di far rinascere Rapallo.
Il presidente Giovanni Raggio ha poi aggiunto di voler modificare nel profondo i rapporti tra il cosiddetto Palazzo e i Cittadini grazie ad una comunicazione puntuale e trasparente sul proprio operato “affinchè non si avverta più l’Amministrazione comunale come una casta chiusa in una torre d’avorio le cui scelte avvengono all’oscuro degli elettori”. Il vicepresidente Carlo A. Martigli, scrittore internazionale rapallese di adozione, ha voluto infine sottolineare il carattere di trasversalità del Circolo della Pulce in cui “persone pur provenienti da estrazioni sociali, culturali e politiche differenti si sono conosciute e riunite in un progetto comune” svincolato da logiche di partito o interessi personali.

Nadia Molinaris, da molti conosciuta come La Pulce grazie alla sua popolare pagina Facebook, è nata a Rapallo nel ‘53 dove svolge la professione di agente immobiliare. E’ stata in passato commerciante, albergatrice e ristoratrice. Attualmente è consigliere del Comitato di Quartiere San Rocco in cui risiede, ideatrice e cofondatrice del Circolo della Pulce che guiderà alla tornata elettorale, ed è attiva in diversi enti di volontariato. I candidati per le amministrative di Rapallo salgono dunque a sette: oltre a Nadia Molinaris troviamo (in ordine di presentazione) il sindaco uscente Mentore Campodonico sostenuto da PDL e Lega, Mauro Barra per la lista civica “Progetto Rapallo”, Piergiorgio Brigati per la lista “Un’Altra Rapallo”, Andrea Carannante che guida la corsa elettorale per Il “Partito Comunista dei lavoratori”, Giorgio Costa per il “Circolo della Libertà 61” e Andrea Pescino per “Unione democratica per i consumatori e i pensionati”.
Resta ancora non confermata la guida del PD nonostante sia sempre più probabile la scelta di  Antonella Cerchi, così come sono ancora da valutare le posizioni de “il Gabbiano” e di “Liguria Moderata” che non ha escluso di partecipare con il proprio candidato Massimo Pernigotti.

Fonte: www.tigullionews.com

 

14
Dic

Un parcheggio per tutti, tutti per un parcheggio

Leggiamo oggi dai giornali la risposta dell’Assessore alla Viabilità al nostro comunicato sulla nuova sistemazione di piazza Molfino e siamo letteralmente stupefatti dall’arroganza e dalla pochezza che traspaiono dalle parole pronunciate. E’ incredibile come si possano negare certe oggettive evidenze!

Secondo l’assessore la nostra accusa di non aver pensato ai disabili è infondata perchè essi possono parcheggiare senza limitazioni nelle zone disco, e nella “nuova” piazza della stazione ci sono parcheggi a zona disco nel fantasmagorico numero di… UNO! Gli altri 3, apparsi come effimere meteore, sono spariti fagocitati da un’indispensabile aiola e dalla necessità di accesso al cantiere delle Ferrovie. Francamente non possiamo che definire questa affermazione come una presa in giro, visto che un solo posto auto sarà ben difficilmente libero perchè ci possano parcheggiare i disabili, ma evidentemente l’assessore ha una percezione della realtà diversa dalla nostra… (del resto il nostro ha già dimostrato grande sensibilità per le fasce più deboli dichiarando che la mensa dei poveri gestita dalla Parrocchia per mezzo di volontari dovrebbe essere chiusa).

Siamo anche curiosi di sapere quale sia il “lato marciapiede” dove l’Amministrazione avrebbe fatto delle prove per realizzare uno spazio per il “carico e scarico”. Se queste fantomatiche prove hanno dato esito positivo perchè questo spazio non è stato attivato contemporaneamente alla pedonalizzazione? Ma si sa, a Rapallo c’è tempo: nonostante che in quattro anni e mezzo questa Amministrazione abbia realizzato un ventesimo del programma elettorale, non perde occasione per lodarsi per aver lavorato con concretezza e profitto; evidentemente pensa di essere riconfermata e di avere tutto il tempo di tracciare l’area suddetta tra qualche anno. Nel frattempo lo scuolabus deve raccogliere i bambini in mezzo alla strada e chi deve aspettare qualcuno che scende dal treno può tranquillamente intralciare il traffico, ma queste sono cose irrilevanti per chi occupa il palazzo sull’altro lato della piazza…

Non connessa alla piazza della stazione, ma di competenza dello stesso assessore (prodigo di arroganti affermazioni nei confronti di chi ne contesta l’operato, ma parco in informazioni alla cittadinanza) è la sorpresa di ieri: i nuovi parcheggi a pagamento in via Dante. Quasi furtivamente le strisce bianche dei parcheggi liberi esistenti sono state ripassate in blu ad esclusione dei tratti dove erano parcheggiate auto, conseguendo un esilarante effetto multicolore che evidenzia il pressappochismo di chi governa la nostra città. Come mai ad appalto in corso sono aumentati i parcheggi a pagamento? Regalo di Natale ad APCOA? O sono stati realizzati in compensazione ad altri cancellati in altre zone? Se così fosse, dove sono stati cancellati? Ma soprattutto, perchè non è stata debitamente informata la cittadinanza?

Ci mettiamo in attesa di una cortese risposta dell’assessore, parafrasando la nota canzone di Vecchioni in cui persone “così così” (come certo noi siamo) si scusavano di importunare chi aveva da fare cose certamente più importanti di loro e invitavano chi aveva in mano la loro vita (in questo caso la nostra città) a fare con comodo, perchè “più ci farà aspettare più sarà bello uscire”… Sì, uscire dal medioevo oscuro in cui è caduta Rapallo nel maggio del 2007.

10
Dic

Menefreghismo e pressapochismo

Giusto 10 giorni fa i rapallesi si sono trovati una sorpresa sotto l’albero. Letteralmente sotto l’albero, visto che si tratta della chiusura al traffico di piazza Molfino (la piazza “della stazione”) e della creazione di una fila di parcheggi zona disco 10 minuti, il tutto attorno al tradizionale albero di Natale che da anni si installa in questo sito. E’ stata messa in opera una fila di dissuasori, gli opportuni cartelli stradali, è stata tracciata la segnaletica orizzontale (le “strisce”) indicante i nuovi parcheggi paralleli alle corsie di transito.

E a questo punto è emerso il menefreghismo di questa Amministrazione prima di tutto verso i cittadini che devono andare a prendere qualcuno che arriva col treno, che non hanno più spazio dove accostare (i 10 minuti della zona disco sono teorici, in quanto i vigili pattugliano in ben altre zone della città). Ma il menefreghismo più grave è verso i disabili: nella nuova sistemazione non è previsto alcun parcheggio dedicato a loro! Eppure non sarebbe stato così difficile ricavare due stalli negli spazi adiacenti alla stazione. Ma si sa che Rapallo non ha mai pensato e continua a non pensare ai disabili, agli anziani che hanno difficoltà a camminare, alle mamme e ai papà con i passeggini.

 

Nemmeno il tempo per metabolizzare questo cambiamento ed ecco che si cambia di nuovo. In meglio? No, in peggio! Dopo esattamente nove giorni si toglie buona parte dei parcheggi a zona disco per farci un aiola. E qui emerge il pressapochismo: è possibile che appena fatto un lavoro lo si debba disfare? L’aiola appare essere definitiva e non solo un addobbo natalizio, visto che per realizzarla è stato asportato l’asfalto.

All’oggi abbiamo una piazza pedonalizzata (per fare spazio al cantiere di ristrutturazione della stazione), parcheggi pubblici cancellati, nessun parcheggio per disabili in un luogo così importante e, cosa peggiore, nessuno spazio per accostare temporaneamente in attesa di viaggiatori in arrivo.

 

Inutile evidenziare l’assurdità della condotta dell’Amministrazione: in presenza di una cronica mancanza di parcheggi se ne cancellano in favore di inutili aiole la cui cura sarà un ulteriore onere per i pochi giardinieri comunali. In presenza di immobili comunali che cadono a pezzi, primi fra tutti quelli che ospitano le scuole, si impiegano maestranze per fare, ribadiamo, inutili aiole.

Del resto il consigliere delegato “alle aiole” proprio pochi giorni fa ha diramato un comunicato stampa in cui esalta il lavoro dei giardinieri per il Natale, rendendo evidente il suo avere in mano il partito e l’intera maggioranza, dimostrando di non tener in dovuto conto le vere priorità espresse dai cittadini (dimenticando di essere stato eletto in “democrazia”) e, soprattutto, esplicitando il vero e unico criterio di azione di questa Amministrazione: salvare l’immagine a discapito della sostanza. Come dicevano i nostri antichi: “addossu lisciu lisciu e sutta…”.

 

Rapallo, 10 dicembre 2011

 

Il Direttivo del Circolo della Pulce.

18
Nov

Schizofrenica decadenza

Comunicato del Circolo della Pulce sull’apertura di cinque sale per giochi d’azzardo a Rapallo.

Schizofrenica decadenza.

 

La decadenza della nostra città sta rapidamente accelerando, ultimo sintomo l’apertura di ben cinque sale per giochi d’azzardo.

Non bastano le decine di slot-machine disseminate in ogni bar e tabacchino. Non bastano le continue chiusure di negozi storici di buon livello a cui fanno da contraltare nuove aperture di empori di merci varie a buon mercato. La Rapallo che aspirava a far concorrenza a Sanremo e a Montecarlo diventa invece una pacchiana Las Vegas dei poveri.

In un’epoca in cui sui pacchetti di sigarette si scrive che “il fumo uccide” e chi fuma è quasi bandito come un appestato, chi ha il vizio del gioco trova un rassicurante “gioco sicuro”, “gioco legale e responsabile” ed un affettuoso invito “gioca senza esagerare”. Chi vorrebbe lasciare la “cattiva strada” trova sempre più occasioni… un po’ come se rappresentanti dello Stato si mettessero a fumare in faccia a chi vuole smettere!

E nella nostra Rapallo, nella storicamente devota e pia Rapallo l’Amministrazione lascia che si aprano questi “minicasinò” senza dire nulla, soltanto abbozzando imbarazzate (e imbarazzanti) giustificazioni. Se anche il Comune non potesse davvero fare nulla dal punto di vista di norme e regolamenti, il Sindaco “perbene” dovrebbe incatenarsi ai cancelli dei Monopoli di Stato per protestare contro questo pericolo per il benessere dei cittadini e della città che lui amministra.

Invece, come detto, niente, nessuna condanna, nessuna espressione di dissenso. E Rapallo continua a decadere, in assenza di una guida autorevole ed anche, ormai, in assenza di autorità, di regole, di norme: il Piano del Commercio dopo oltre 4 anni di amministrazione non si vede ancora, nessun regolamento per i dehors, per il decoro urbano, il PUC nel limbo del commissariamento. Il messaggio è chiaro: approfittatene! Per una stretta di mano (e un voto) prendetevi pure un pezzo di città.

Questa Amministrazione affetta da grave schizofrenìa non è chiaramente più in grado di guidare la città. Fino a ieri ci hanno raccontato che l’attività alberghiera a Rapallo non è economicamente sostenibile e che pertanto gli alberghi chiusi sono da svincolare e oggi annunciano di voler realizzare una struttura ricettiva a Villa Tigullio. Si riempiono la bocca di annunci di grandi opere che riqualificheranno Rapallo e non muovono dito contro l’apertura delle sale gioco per l’azzardo. Come si fa ancora a crederci?

Viene in mente una frase ormai celebre su Facebook e attribuita ad un noto giornalista: “ci… orinano in testa e ci dicono che piove”…

Ma a fronte di questo avvilente scenario ci rincuora sinceramente la forte reazione della cittadinanza: sulle nostre pagine internet sono apparsi decine di interventi contrari ed anche incontrando la gente per strada non si fa altro che registrare la preoccupazione per gli inevitabili disagi (e pericoli!) che l’apertura di questi nuovi locali comporterà. Appoggiamo, quindi, con vigore qualsiasi iniziativa di sensibilizzazione e/o di contrasto, da qualsiasi parte essa venga, invitando tutti a dare il proprio contributo per dimostrare che i cittadini hanno valori forti e radicati che non possono essere svenduti.

 

Rapallo, 18 novembre 2011

 Il Direttivo del Circolo della Pulce.

3
Ago

le …PULCI… saltano in Regione ricevute dall’Assessore Raffaella PAITA e l’Arch. G.B. POGGI

le…. PULCI…. saltano in REGIONE…. ringraziamo l’Assessore Raffaella Paita e l’Arc. G.B.Poggi 

Ringraziamo sentitamente l’Assessore Regionale alle Infrastrutture, Dr.sa Raffaella Paita, che in data 1° agosto ci ha ricevuti nel suo ufficio di Piazza De Ferrari per ascoltare la nostra proposta alternativa di tracciato per il Tunnel “della Fontanabuona”. Siamo lieti di aver riscontrato una effettiva disponibilità da parte dell’Assessore, sottolineata dalla presenza dell’Arch. Giovanni Battista Poggi, Direttore del Dipartimento Programmi regionali, Porti, Trasporti, Lavori pubblici ed Edilizia.

Durante l’incontro, dopo aver ulteriormente ribadito il nostro essere favorevoli alla realizzazione dell’opera, abbiamo avuto modo di dettagliare quelle che secondo noi sono le criticità, soprattutto, dello studio progettuale di Società Autostrade SpA ed abbiamo illustrato la nostra proposta alternativa (che pubblicheremo a breve).

L’Assessore ha mostrato apprezzamento per il lavoro svolto e ci ha preannunciato per il mese di settembre l’organizzazione di un incontro tra noi ed il progettista di Società Autostrade, Ing. Sèlleri per approfondire tutti gli aspetti prettamente tecnici della proposta.

Convinti che la collaborazione tra le Istituzioni, l’apertura verso l’apporto dei cittadini e delle forze politiche e la serietà di affrontare le problematiche, senza negarne l’evidenza, siano elementi irrinunciabili per giungere all’ottimizzazione dei finanziamenti ed alla realizzazione di opere pubbliche utili, funzionali e durevoli; siamo lieti di aver riscontrato tutto questo nella disponibilità dell’Assessore Paita e dell’Arch. Poggi confermandoci che spesso il dialogo non c’è, solo perchè non lo si accoglie.
Noi speriamo che la genesi di quest’importante opera sia accompagnata da un sereno e pacato confronto delle diverse idee e soluzioni e da una capillare informazione alla cittadinanza di Rapallo: per quanto ci sarà possibile non mancheremo di dare il nostro apporto consapevoli che non tutto si può realizzare, ma che almeno bisogna essere propositivi.

Giovanni Raggio
Presidente del Circolo della Pulce

19
Lug

Tunnel Rapallo-Santa: intervista radio a Giovanni Raggio ( con VIDEO dell’intervista)

Intervista a Giovanni Raggio, presidente del Circolo della Pulce sul tema della realizzazione del tunnel tra Rapallo e S. Margherita Ligure andata in onda in diretta su Radio Aldebaran il giorno 19 Luglio 2011 alle ore 8:04

30
Giu

D’ACCORDO sul TUNNEL, ma così invade Rapallo

 

D’ACCORDO sul TUNNEL, ma così invade Rapallo, il Circolo della Pulce, si può rivedere il tracciato (dal secoloxix)

18
Apr

Auguri di una serena Pasqua a tutti

A tutti i Soci, simpatizzanti, amici ed “avversari”,  il Circolo della Pulce augura una serena Pasqua di rinnovamento.

Il Presidente Giovanni Raggio e il Direttivo

12
Apr

Convocazione Assemblea Straordinaria

Gentilissimi Soci del Circolo della Pulce,

Oggetto: Convocazione Assemblea straordinaria

Si comunica che l’ Assemblea in oggetto avrà luogo in data 27 Aprile 2011 alle ore 00,00 in prima convocazione ed in SECONDA CONVOCAZIONE il 28 Aprile alle ore 21,oo  presso la saletta riunioni del Sapore di Mare. Rapallo, per discutere e deliberare sul seguente

ORDINE DEL GIORNO

  1. Approvazione bilancio consuntivo 04.06.2010 – 31.12.2010
  2. Approvazione bilancio preventivo 01.01.2011 – 31.12.2011
  3. Varie ed eventuali

Ringraziando tutti coloro che vorranno partecipare personalmente si ricorda a chi non potesse intervenire che potrà farsi rappresentare da altro Socio che ne abbia i requisiti, munito di semplice delega.
I Bilanci sono stati inviati via e-mail allegati alla presente convocazione, mentre per chi volesse prenderne visione è a disposizione dei Soci nella settimana precedente la riunione, (giorni feriali) il Registro di cassa, pregasi inviare mail per fissare eventuale orario.
Con l’occasione porgiamo i nostri più sinceri auguri di una santa e serena Pasqua a voi e alle vostre famiglie

Cordiali saluti

il Presidente
Giovanni Raggio
e il Direttivo

P.S. :

chi non avesse ricevuto l’allegato può farne richiesta tramite e-mail del Circolo. Grazie

15
Mar

Comunicato stampa: assemblea

Martedì 15 marzo 2011 alle ore 21.00 presso la sala congressi dell’Hotel Riviera di Rapallo si terrà l’Assemblea dei Soci del Circolo della Pulce.

I Soci eleggeranno il Consiglio Direttivo e i Revisori che… guideranno il Circolo per i prossimi tre anni, ma l’Assemblea, nella sua prima parte pubblica, sarà un’occasione per tutti per conoscere quanto fatto finora e come il Circolo vuole porsi rispetto al dibattito politico cittadino.

Insieme al Direttivo uscente, il Presidente, Giovanni Raggio, illustrerà l’operato del Circolo e partendo dalle singole vicende sino ad oggi affrontate amplierà il discorso spiegando ciò che il Circolo intende come buona amministrazione e quelle che sono le proposte per il futuro di Rapallo.

Traffico, urbanistica, sociale, turismo, economia sono diversi aspetti della vita di un’unica Comunità e unitariamente e organicamente essi devono essere trattati; non si può procedere per eventi singoli: una guida autorevole non può prescindere da un’ampia visione d’insieme che, purtroppo, sino ad oggi è mancata.

L’invito è, quindi, oltre che per i soci, per tutti i cittadini che hanno a cuore il futuro della nostra città e sperano in un reale cambiamento.

Rapallo, 14 marzo 2011
Il Direttivo del Circolo della Pulce.

11
Mar

Convocazione Assemblea Pubblica

 

Gentili Soci, Simpatizzanti e amici,

si comunica che è stata fissata per la data di martedì 15 Marzo 2011 ASSEMBLEA pubblica del Circolo della Pulce.
L’assemblea si terrà presso la sala riunioni dell’Hotel Riviera alle ore 21; seguiranno a breve informazioni più dettagliate.

Ringraziando, ricordiamo che in tale Assemblea sarà anche votato il Direttivo definitivo del Circolo e i Revisori dei Conti.

Un saluto e un grazie a tutti.
Il Direttivo



1
Mar

Convocazione Assemblea Pubblica

Gentili Soci, Simpatizzanti e amici,

si comunica che è stata fissata per la data di martedì 15 Marzo 2011 ASSEMBLEA pubblica del Circolo della Pulce. L’assemblea si terrà presso la sala riunioni dell’Hotel Riviera alle ore 21; seguiranno a breve informazioni più dettagliate.

Ringraziando, ricordiamo che in tale Assemblea sarà anche votato il Direttivo definitivo del Circolo e i Revisori dei Conti.

Un saluto e un grazie a tutti.
Il Direttivo